fbpx
13

Per un'Italia europea chiediamo uno

Concorrere a completare il percorso di democratizzazione e federalizzazione globale, europeo, nazionale e locale, con l’affermazione dello Stato di Diritto e della libertà di ognuno, è e sarà obiettivo irrinunciabile del nostro agire politico.

Le nostre idee

Valerio Federico

Membro della Direzione nazionale, tesoriere di +Europa da giugno 2019 a marzo 2021.
Tesoriere di Radicali Italiani dal novembre 2013 a novembre 2016.

Coautore di proposte di legge e delibere, ha collaborato con Radio Radicale, ha scritto molti articoli pubblicati da media nazionali, si è occupato di Enti Locali, servizi pubblici, società partecipate, banche, commistione tra economia e politica, strumenti di partecipazione popolare, federalismo, finanziamento ai partiti, diritti civili, economia e finanza.
Ha scritto il programma di +Europa per le ultime elezioni regionali lombarde e partecipato alla redazione del programma per le ultime elezioni europee.

Paola Albini

Regista, drammaturga, comunicatrice, formatrice. Vicepresidente della Fondazione Franco Albini di Milano.

Scrive e dirige spettacoli teatrali sull’architettura. Collabora con Arnoldo Mosca Mondadori alla realizzazione della trasmissione “Pensieri d’autore”.

Laurea in Scienze dell’educazione all’Universita Cattolica del Sacro Cuore

Michele Avola

Vice Sindaco di Bellinzago Lombardo (Città Metropolitana di Milano) con delega all’ecologia e ambiente, comunicazione, innovazione tecnologica, agricoltura e protezione civile. Giornalista pubblicista dal 2004, da 15 anni redattore e conduttore televisivo per l’emittente 7 Gold – Telecity. Consulente per la comunicazione sociale per diverse realtà del terzo settore. Politicamente attivo nelle iniziative per le libertà civili, l’educazione alla cittadinanza e gli Stati Uniti d’Europa.

Giacomo Benassi

Consigliere comunale e capogruppo di +Europa nel Comune di Reggio Emilia.

Classe 1986, si laurea nel 2010 in Scienze e Tecnologie dei Materiali Innovativi (110/110 cum laude) presso l’Università degli Studi di Parma. Svolge il suo lavoro di tesi magistrale (5 mesi) interamente presso l’Università del Surrey (UK), in collaborazione con l’istituto IMEM-CNR di Parma.
Nel 2011 entra nella Scuola di Dottorato in Scienza e Tecnologia dei Materiali Innovativi dell’Università degli Studi di Parma. Il dottorato di ricerca, dalla durata di tre anni, si svolge presso l’Istituto IMEM-CNR di Parma sotto la supervisione di Andrea Zappettini.
Nel Marzo del 2014 Giacomo ottiene il titolo di Dottore di Ricerca in Scienza e Tecnologia dei Materiali presentando uno studio focalizzato sulla crescita di cristalli di CdZnTe e PbO e sullo sviluppo di detector di radiazioni basati su questi materiali.

Nel 2012, forte degli ottimi risultati ottenuti in ambito scientifico sui detector a CZT, Giacomo e i suoi collaboratori partecipano a un programma di finanziamento regionale (SPINNER-2013) per l’avvio di nuove attività imprenditoriali, ottenendo un finanziamento per l’avvio d’impresa. Grazie ai numerosi corsi di formazione offerti all’interno del programma Giacomo apprende numerose nozioni riguardo alla stesura di business plan, gestione del personale e alla gestione aziendale.

Negli anni Giacomo ha contribuito alla realizzazione di diversi articoli scientifici pubblicati su riviste internazionali e ha partecipato a congressi internazionali sul settore dei rivelatori di radiazione.

All’inizio del 2014 ottiene un assegno di ricerca di un anno per la realizzazione di detector innovativi basati su CZT e parallelamente diventa co-founder e CTO di due2lab.

Tiziana Benucci

Laureata e specializzata in Storia dell’arte, gemmologa e imprenditrice. Vive e lavora in Canton Ticino (CH).
Già iscritta al PLI, radicale dal 1996, cofondatrice dell’associazione Cittadini Liberi, membro del Direttivo Nazionale di Centro Motore e del Comitato Promotore Nazionale di “Cittadini! La rivoluzione liberale

Dario Boilini

Negli ultimi anni riveste ruoli di revisore, membro e vicepresidente del Comitato Nazionale di Radicali Italiani. Laurea breve in Economia e Management, iscritto all’albo dei Consulenti del Lavoro, esperienze come imprenditore nei settori costruzioni, manifattura, servizi digitali, professionista e una lunga militanza in ruoli dirigenti di una Cooperativa di garanzia del settore industria.

Stella Borghi

Nata a Firenze sotto i bombardamenti del 42. Padre ebreo, madre cattolica, battezzata due volte, agnostica panteista, ambientalista, animalista, vegetariana.
Antiproibizionista
Club Pannella per i diritti di tutti i viventi.

Giuseppe Bolotta

Antropologo e psicologo, è professore a contratto di antropologia culturale presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca e Research Associate dell’Asia Research Istituite alla National University of Singapore.

Enrico Caruso

Titolare di impresa di autotrasporto e co- fondatore del Gruppo +Europa Piacenza “La Primogenita” per la federazione europea.

Giovanni Careddu

Direttore sanitario, medico odontoiatra, agopuntore, prescrittore cannabis terapeutica. Collaborazione con l’Associazione Luca Coscioni in qualità di medico prescrittore di Cannabis terapeutica dal 2013 e di coordinatore gruppo medici Lombardia nel progetto NORLEVO 2007/2008. Esperienza quinquennale nel campo delle cure alternative con Cannabis Terapeutica. Laureato in Medicina e Chirurgia.

Paolo Carzaniga

Architetto, libero professionista, si occupa di urbanistica, ristrutturazioni edilizie civili ed industriali in ambito privato e pubblico. Esperto di sicurezza nei cantieri edili. Interessato all’ambiente , alla mobilità e alla riqualificazione dei centri urbani. Membro e presidente in commissioni del paesaggio di alcuni paesi della provincia di Bergamo. Tesoriere dell’Associazione Radicali Bergamo, iscritto a +Europa BG, già candidato alle elezioni regionali del 2018 nel collegio di Bergamo

Novella Ciceri

Conosce a 17 anni le lotte per i diritti civili e si avvicina così all’Associazione Luca Coscioni, ha sostenuto le iniziative #Liberifinoallafine e #Legalizziamo, ha frequentato a Londra corsi universitari di relazioni internazionali alla Birkbeck University e alla London Schools of Economics and Political Sciences.

Massimo Coppin

L’Europa non è fatta solo di Stati ma anche di realtà locali, metropoli, città e piccoli centri, che con le loro risorse sociali, culturali e imprenditoriali possono dare corpo e sostanza al progetto europeo.

Con la lista Europa in comune mi impegnerò per elevare la qualità della vita delle città italiane fino ai più alti standard continentali, ma anche per portare le istanze dei comuni dentro le istituzioni UE.

Benedetto Costa Broccardi

Nativo +Europa, Fondatore, Coordinatore e attualmente Presidente del gruppo +Europa Genova.

Laureato in Scienze Politiche, non ho fatto attività politica dopo l’Università per convinzione.

Imprenditore tra logistica, silvi- e agri-coltura.

Claudia Crivellaro

Chi sono
Nata a Reggio Emilia molti decenni or sono, per alcuni anni ho vissuto in Germania per motivi di studio e in Sicilia per lavoro. Per molto tempo mi sono occupata di aspetti organizzativi e commerciali e ho coltivato a latere la passione per la letteratura e in modo particolare per gli aspetti linguistici. Mi sono laureata in lingue e letterature straniere e ho conseguito un master in traduzione letteraria.

Di cosa mi occupo
Ho svolto per anni ruoli di carattere manageriale – in particolare nella gestione organizzativa. La formazione letteraria e linguistica mi ha successivamente trasformato in traduttrice editoriale.
Oggi traduco libri da lingue di area germanica e propongo nuovi autori sul mercato italiano collaborando con varie case editrici, sia tedesche che italiane. Promuovo inoltre autori emergenti in Germania per un gruppo editoriale tedesco. La comunità Europea ha premiato un mio progetto di traduzione letteraria multipla con il primo posto a livello nazionale e il quinto a livello internazionale.

Cosa sono…diventata
Poiché la traduzione è un meraviglioso, lunghissimo ponte tra mondi diversi e lontani fra loro, fra tradizioni e mentalità molteplici e variegate, apre la mente a curiosità, tolleranza e accoglienza. Perciò sono anche convinta che l’unità politica dell’Europa si realizzi nel rispetto della molteplicità: la mia attenzione va al genere umano tutto, al rispetto senza deroghe delle diversità, dei diritti civili e umani e alla tutela delle fragilità di varia origine.
Inoltre, avendo conseguito la laurea come studente lavoratrice sono naturalmente portata a credere che con determinazione, serietà e impegno ogni obiettivo – che non richieda un miracolo – sia raggiungibile. Potrei riassumerlo nel binomio ottimismo-attivo. Credo anche di sapere che competenza e formazione siano fondamentali in ogni ruolo che assumiamo.

Queste e altre convinzioni mi hanno sospinto in EUROPA IN COMUNE, dove determinazione, serietà e impegno sono rivolti a obiettivi ambiziosi e concreti. Dove competenza e preparazione, unite a sensibilità su temi fondamentali e al pragmatismo riacquistano qui il peso politico che meritano.

Barbara Cuniberti

Architetto, funzionaria commissione europea Joint Research Center, si occupa di energie rinnovabili per il patrimonio edilizio.

Michele Del Rio

Bancario. Iscritto dagli anni novanta al Partito Radicale e ai soggetti della galassia radicale, è socio fondatore dell’associazione Radicali Cagliari Marco Sappia.

Alessio Di Carlo

Avvocato, membro del Comitato Nazionale di Radicali Italiani, impegnato sul fronte della giustizia, dal 2007 è editore e curatore, insieme all’ex deputato radicale e membro del CSM, Mauro Mellini, della testata giustiziagiusta.info.

Giuseppe Mauro Ferrari

Sono un medico che ha prestato servizio nel Reparto di Immunoematologia e Trasfusionale dell’Osp Policlinico San Martino di Genova.
Specialista in Ematologia e malattie emorragiche e trombotiche.
Avendo raggiunto l’età di 68 anni, sono in pensione.

Da più di due anni e comunque prima del congresso di Milano sono iscritto a +Europa come sostenitore con la tessera Plus.
Sono associato alla Luca Coscioni.
Faccio parte delle formazioni genovesi di entrambi i gruppi.

Attualmente mi occupo, quale referente della provincia di Genova, dell’organizzazione e reclutamento attivisti per la campagna raccolta firme pro referendum per l’eutanasia legale.

Luca Fiorenzola

Ingegnere dell’automazione, specializzando in industrial management.
Appassionato di innovazione, tecnologica ed economia circolare.

Faccio politica perché l’unico modo per rendere disponibili ed efficaci nuove tecnologie e competenze è la scelta politica, una visione nuova di Paese e di crescita socioeconomica.
Unire sapere tecnico, capacità politica, visione e idee innovative, ecco perché sono qui.

Serafina Funaro

Sono un avvocato esperto in diritto delle relazioni familiari.

Sono autrice di diverse pubblicazioni in materie giuridiche e partecipo, in qualità di relatrice e moderatrice, a convegni e tavole rotonde.

Sono membro del Comitato scientifico sia della collana «Mnemosine», Licosia Editore, che si occupa di riportare alla luce donne sconosciute che con il loro esempio hanno contribuito al corso della storia, sia di quella “Giovani giuristi”, Tab giuridica che pubblica studi monografici in materie giuridiche che siano il frutto dalla rielaborazione di tesi di laurea o dottorato.

Dal 2018 sono iscritta a Più Europa e partecipo al Gruppo di Più Europa Genova per il quale sono stata candidata alle ultime elezioni regionali.
Sono, inoltre, iscritta all’Associazione “Certi diritti” e partecipo, come autenticatrice, alla raccolta firme per il referendum sull’eutanasia legale promosso dall’Associazione Luca Coscioni

Andrea Furgiuele

Architetto di formazione, ha anche esercitato contemporaneamente per molti anni l’attività di imprenditore agricolo. Attivista radicale ha fondato nel 2006, insieme all’architetto Aldo Loris Rossi, l’Associazione “Radicali Napoli-Ernesto Rossi”. Si batte da sempre per la riqualificazione delle aree geografiche cruciali per l’emancipazione e l’internazionalizzazione del mezzogiorno d’Italia e del Mediterraneo. Il suo obiettivo è quindi costruire, con gli altri candidati della lista Europa in Comune, una “+Europa” liberale, di respiro davvero europeo e vicino alle città, che oggi, come l’Unione Europea, non hanno ancora strumenti adeguati per governare i fenomeni del nostro tempo. Una identità europea, insomma, che si fondi su queste istanze.

Nicolò Gnocato

Dottorando in economia all’Università Bocconi, in precedenza ho conseguito un Master of Science in economics alla London School of Economics. I miei attuali interessi di ricerca riguardano le determinanti e gli effetti aggregati delle differenze di produttività tra imprese.

Mi sono avvicinato a Radicali italiani nel 2013, contribuendo alla raccolta firme sui 12 referendum, collaborando poi alla campagna Sbanchiamoli nel 2014. Più di recente ho contribuito, con altri compagni radicali e alcuni giovani “nativi +europeisti”, alla creazione del gruppo +Europa Londra durante la campagna elettorale per le scorse elezioni politiche.

Zeno Gobetti

Laureato in scienze politiche presso l’Università per gli studi di Bologna dove ha poi conseguito il titolo di Dottore di ricerca in Costituzioni, Dottrine e istituzioni politiche.

Ha pubblicato articoli per Scienza&Politica e Quaderni radicali.
Assieme a Valerio Federico ha elaborato il documento “Federalismo e sovranità del cittadino” presentato al congresso di Radicali italiani.

Già segretario dell’associazione radicale di Bologna “Giorgiana Masi” dal 2007 al 2013.
Fino al giugno 2019 è stato coordinatore del gruppo +Europa Bologna.

Lavora per una cooperativa sociale di Bologna e si occupa di economia circolare nel settore del riuso e recupero.

Cosimo Lamanna

Laureato in Giurisprudenhza, lavora dal 1998 nel settore dei servizi per le Risorse Umane e per il Mercato del Lavoro occupandosi prevalentemente di tematiche inerenti le grandi organizzazioni aziendali . Nella seconda vita ha ricevuto vari premi e riconoscimenti in ambito poetico. Ha pubblicato due raccolte di versi.

Alessandra Marano

Esempio vivente del ‘nomadismo europeo’ della generazione Erasmus, vive e lavora nella città del vino francese, Bordeaux. Responsabile della cooperazione internazionale all’Università Bordeaux Montaigne, promuove l’identità europea attraverso il programma Erasmus+ e la gestione dei progetti finanziati dalla Commissione Europa per la mobilità di giovani studenti, docenti, ricercatori e professionisti dell’università a livello internazionale.

Giulia Mari

Storica, femminista intersezionale, agnostica, amante dell’arte, empatica e curiosa di natura.

Laureata in storia e laureanda magistrale in scienze storiche orientalistiche presso l’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna.

Componente di +Europa Rimini.

Alessandro Massari

Presidente del Comitato Nazionale di Radicali Italiani nel 2018.
Redattore di proposte di legge su varie iniziative, tra le quali legalizzazione della cannabis e strumenti di iniziativa popolare, ha partecipato alla stesura del nuovo articolo 81 della Costituzione della Repubblica.
Coordinatore campagna raccolta firme referendum procreazione assistita. Depositario in cassazione di innumerevoli referendum e PdL popolari. È stato segretario politico del Presidente della X Commissione alla Camera dei deputati.

Vera Mornatta

Medico per passione, madre per amore, filosofa per inclinazione. Poco inquadrata in sistemi sociali in cui l’individualità viene repressa dall’abitudine e dalla omologazione. Ama dare tutto di sé per nobili cause in cui grandi energie sono guidate da una ragione vigorosa, e profondi sentimenti sono governati da una volontà cosciente.

Giorgio Pasqualini

Laureato in Giurisprudenza, dal 1981 svolge l’attività di Consulente Finanziario, ha ricoperto ruoli manageriali dal 1985. Finanziatore della Galassia Radicale da oltre 25 anni

Luca Perego

Coordinatore di +Europa Lario.
Laureato in Scienze Politiche all’Università di Milano, Master in Parlamento e Politiche Pubbliche alla Luiss di Roma, attualmente insegna Scienze Politiche in Liguria. E’ stato segretario dell’Associazione Radicali Lecco per 8 anni ed è tra i fondatori della Cellula Coscioni Lecco. Co-autore nel 2009 di un’inchiesta, scritta con Valerio Federico sul potere di Comunione e Liberazione in Lombardia. Relatore per una serie di conferenze negli Stati Uniti dal titolo Opportunities and Obstacles for Reform in the Bel Paese, ha collaborato alla stesura del libro di Ferruccio Pinotti La lobby di Dio. Fede, affari e politica, Chiarelettere editore. Co-estensore della proposta di legge regionale “Anagrafe pubblica degli eletti e dei nominati” (2009) e della proposta di iniziativa popolare “Più democrazia, più sovranità al cittadino” (2017). Dal 2009 al 2014 è co-autore e conduttore di una serie di rubriche e speciali su Radio Radicale. È ambasciatore dell’Amicizia con Israele

Vincenzo Posa

Segretario generale provinciale UIL, BAT (Barletta, Andria, Trani) e membro della segreteria regionale. Dal 1973 ha ricoperto incarichi sindacali nella FeNEAL, categoria degli edili UIL, a Torino, Novara e Bari. Già segretario generale provinciale UIL Bari.

Rosa Quarato

Project Manager con una grande passione per l’ambiente, lo sviluppo sostenibile e l’economia circolare.
Entusiasta europeista e sostenitrice dell’integrazione e diversità a tutti i livelli.

Diplomata in Gestione della Sostenibilità Aziendale presso l’Università di Cambridge, Master in Marketing & Pubblicità presso la Solvay Brussels School a Bruxelles e Laurea in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università di Bari.

Olivia Ratti

Sono stata iscritta al Partito Radicale dal 1977.
Dal 1986 al 2016 ho lavorato al Parlamento Europeo con vari Gruppi Politici, dal Radicale al Verde. Ho avuto l’onore di lavorare a fianco di personalità della politica Italiana e Europea, da Marco Pannella a Emma Bonino, da Adelaide Aglietta a Alex Langer, da Benedetto Della Vedova a Olivier Dupuis, da Gianfranco Dell’Alba a Marco Cappato. Abbiamo fatto grandi cose, tutti insieme, per far avanzare sia nell’opinione pubblica che nelle Istituzioni, l’idea di un’Europa federale.

Ho anche ricoperto altre funzioni nel Parlamento Europeo, fra le quali Direttore del personale fino al 2016.
Sono stata fin dalla sua fondazione, Tesoriera dell’associazione Nessuno Tocchi Caino, per molti anni.
Dalla sua fondazione sono iscritta a Più’ Europa, di cui sono stata membro della Commissione di Garanzia fino all’inizio del 2021.
Ho scritto numerosi articoli, pubblicati in riviste internazionali, su materie di competenza europea e internazionale.

Proverò in +Europa – con Europa in Comune – a concorrere a completare il percorso di democratizzazione e federalizzazione europeo, nazionale e locale.

Per un’Europa meno intergovernativa e senza diritto di veto, con decisioni prese a maggioranza e non più all’unanimità, con un esercito europeo, con una politica estera comune.
Una vera cittadinanza europea, fondata sul pluralismo culturale e sul rispetto delle differenze, è ciò a cui aspiro.

La crisi pandemica in corso ha reso evidente la necessità di ripartire proprio da una maggiore integrazione europea nel governare anche le emergenze sanitarie.
Crescita economica sostenibile, diritto inalienabile all’autodeterminazione della persona, promozione del progresso tecnologico e scientifico possono essere perseguiti con +Europa in Italia e in Europa.

Nel contesto italiano credo si debba proseguire nella ricerca di un cammino comune con le forze liberali, ecologiste ed europeiste.
C’è bisogno di +Europa e di rilanciare con Emma Bonino, a partire dal prossimo Congresso, la nostra azione politica superando le spiacevoli vicende interne, che si sarebbero potute e dovute evitare.

Dino Guido Rinoldi

Presidente del Gruppo +Europa-Piacenza.
Professore di Diritto dell’Unione europea e di Diritto internazionale nell’Università Cattolica S.C.; autore di numerose pubblicazioni in materia. Giornalista pubblicista.

Co-fondatore e Direttore responsabile di perpiueuropa.eu

Pietro Olmo Rinoldi

Medico chirurgo, Scout e co- fondatore del Gruppo +Europa Piacenza ” La Primogenita per la federazione europea”

Giancarlo Ronga

Nato a Genova, ho trascorso parte della mia infanzia e gran parte dell’adolescenza negli USA.

È qui, grazie a un ambiente familiare politicamente attivo, che ho compreso l’importanza della Storia Politica Estera, delle Relazioni Internazionali e dell’Economia e della necessità di mettersi, ognuno secondo le proprie capacità, al servizio della Società.

Liberale congenito, realista “à la Morgenthau”, credo in un’Europa forte e unita e in una stretta alleanza con gli Stati Uniti, sola via per sconfiggere i regimi autoritari e i loro epigoni nostrani, portatori di una visione illiberale e oscurantista.

Provengo dalla “carta stampata”: ho scritto di Esteri, Politica, Cronaca Nera e Giudiziaria e scrivo su “Il Filo del Discorso”.
Alcuni pezzi sono comparsi su “Strade”.
Ho da sempre in mente di scrivere un libro sulla presidenza Truman…

Marco Santagostino

Esperto in consulenza aziendale e finanza d’impresa per PMI e docente in diversi corsi di formazione, ha ricoperto il ruolo di consigliere delegato e manager in diverse aziende partecipate da fondi di Private Equity. Si occupa, inoltre, di head hunting, formazione manageriale e finanziamenti per la formazione, politiche attive del lavoro e coaching.

Stefano Santarossa

Laureato in ingegneria civile a Padova, è titolare di uno studio professionale a Pordenone. Si occupa di progettazione di opere pubbliche e private con specializzazione nei recuperi antisismici di edifici esistenti. Abilitato all’insegnamento di costruzioni e topografia, insegna da dieci anni nell’ITG Pertini di Pordenone. Consigliere comunale per dieci anni nel Comune di San Quirino, membro del Comitato Nazionale di Radicali Italiani, “pannelliano”, ha condotto in Friuli Venezia Giulia le battaglie per il referendum per le libertà economiche nel 2000, per il referendum per l’abrogazione della Legge 40 sulla fecondazione assistita nel 2004, per i referendum sulla giustizia giusta nel 2013 con il Partito Radicale e in diverse occasioni ha aderito alle campagne nonviolente promosse da Marco Pannella per l’affermazione del Diritto nel nostro Paese.

Maurizio Scarnera

Europeista convinto da 25 anni a questa parte, quando come studente Erasmus soggiornavo, per un periodo di 3 anni, nella città di Metz in Francia per approfondire le tematiche dell’Interculturalità nella scuola e il relativo inserimento degli allievi emigrati.
E proprio la necessità di ripartire dalla scuola per rifondarla, trasformarla, reimpostarla nell’attuale identità, modificandone gli obiettivi, i concetti fondanti rappresenta il principio trainante del mio impegno in +Europa.

Per costruire un nuovo modello educativo europeo imprescindibile per generare crescita e pacifica convivenza.

Oggi svolgo attività di Headhunter per società di Ricerca & Selezione.

Giulia Simi

Sono nata a Loja (Ecuador) nel lontano 1954, ho vissuto fino a otto anni negli Stati Uniti, ho fatto il liceo a Legnano (Milano) e l’Università a Siena.
Sono docente di algebra presso Università di Siena.
Mi sembra di essere stata sempre radicale.
Ho fatto parte del Comitato di Radicali e sono stata presidente di Radicali Italiani.
In questi decenni ho seguito quasi tutte le campagne promosse dai Radicali e dal leader Marco Pannella. Mi ricordo che Piazza Salimbeni era diventata le mia dimora.
Ho fondato con Luca Coscioni e altri l’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica.
È stata un’esperienza meravigliosa.
Oggi faccio parte del Consiglio Nazionale del Partito Radicale e del Consiglio generale dell’Associazione Luca Coscione per la libertà della ricerca scientifica.
Il futuro è aperto a tutto, spero con novità che non sono in grado di immaginare.

Mi presento nella Lista Europa in Comune con convinzione perché è una lista di persone liberali, liberiste e libertarie.
Sembra che sia cambiato l’atteggiamento negativo dei cittadini europei verso l’Europa, grazie all’importante sostegno economico in questo momento di grave crisi, allora penso che sia giunto il momento per costruire finalmente un’Europa Federale.
Un’Europa Federale e democratica significa abbandonare il voto all’umanità nel Consiglio, altrimenti risulterà impossibile prendere qualunque decisioni importanti oppure avere una politica estera con una sola voce. Sono solo alcuni esempi perché in un’Europa Federale significa condividere solo alcuni punti fondamentali, perché allo stesso tempo bisogna sapere valorizzare le diverse culture e storie.
Pensiamo come sarebbe importante una politica estera europea; significa che avremo maggior peso nel chiedere la liberazione di Navalny in Russia, oppure nel chiedere il rispetto dei diritti dei cittadini come in Paesi come l’Iran, la Turchia, oppure la Cina. Invece di muoversi in modo sparso come piccole nazioni che nella scacchiera sempre più globale conteranno sempre meno.
È l’occasione per cambiare questa Europa. Penso che Più Europa potrebbe essere protagonista di questo cambiamento e la lista Europa in Comune sicuramente darà con i suoi eletti un contributo fondamentale nelle idee, nelle proposte e la passione per la politica.
Io liberale, liberista e libertaria e radicale da sempre, amante del proprio lavoro, come docente di algebra all’Università di Siena, tenterò di dare il mio contributo a questa lista “Europa in Comune” con i miei meravigliosi compagni di strada.
Per “Più Europa” la lista “Europa in Comune” sarà una ricchezza.

Mario Stanga

Master in Business Administration presso l’Univeristà Bocconi, laureato in Storia e Filosofia. Research Manager in STAR S.p.A. (divisioni Agristar, Mantovani, Marketing Strategico), direttore di ricerca e International Research Manager in MARCAM, DINAMICHE, EMG, Biofortis. Ha svolto ricerche Internazionali in France, Belgio, Olanda, Germania, Spagna, UK e USA. Key Account delle principali Aziende nazionali e internazionali, ha pubblicato vari articoli su riviste leader b2b.

Francesco Talarico

Medico specialista in Igiene e Medicina Preventiva.
Direttore Sanitario di un ospedale oncologico in Calabria e docente a contratto presso l’Università Magna Graecia di Catanzaro.
Si occupa di divulgazione scientifica, in particolare nel campo della promozione della salute.

Europeista della prima ora: socio fondatore, negli anni ottanta, della sezione di Catanzaro del Movimento Federalista Europeo e dell’associazione “Europa una Struttura un progetto”.

Leonardo Tomasello

Dirigente medico di U.O. Pronto Soccorso ASST Valle Olona.
Specialista in malattia infettive.
Militante Radicale da 25 anni.
Tra i fondatori e primo segretario di Radicali Palermo.
Già nel comitato nazionale di Radicali Italiani.
Punto di riferimento di Radicali Italiani per Varese.

Gabriele Trianni

Coordinatore +Europa Rivoli.
Laurea magistrale in Economia dei Mercati internazionali e nuove tecnologie presso l’Università Bocconi di Milano.
Lavora da oltre 20 anni nel campo dei fondi europei.

Giancarlo Vecchi

Insegna Analisi delle politiche pubbliche in una nota università milanese; è esperto di modernizzazione del settore pubblico e di valutazione degli interventi pubblici. Di recente ha lavorato alla riorganizzazione e informatizzazione del settore giudiziario italiano ed è attualmente impegnato in progetti di eGovernment.

Layla Yusuf

Coordinatrice di +Europa Reggio Emilia.

Ex- docente della università Nazionale Somala, arrivata in Italia nel 1990 con una borsa di studio all’università di Padova, Laurea Magistrale da “UNIBO” in Chimica Industriale con specializzazione in ” Tecnologia dei materiale “.

Consulente di Gestione Aziendale & Sviluppo economico, promozione commercio internazionale con missioni all’estero guidando delegazioni commerciali di rappresentanti d’imprese italiane, coordinamento internazionale B2B con azioni di penetrazione economica nei principali mercati mondiali, in particolare in Asia e Africa. Impegnata per i Diritti & pari opportunità, sostengo le associazioni di donne che lottano per i propri Diritti. Presidente “Associazione Donne Migranti Italia-Somalia in Emilia Romagna”