Riguardo alle 5 risoluzioni approvate, ho un po’ di perplessità riguardo alla tecnologia CISPR come tecnologia innovativa per un’agricoltura sostenibile.

Capisco i benefici di questa tecnologia per migliorare, per esempio, la resistenza delle colture alla siccità, tuttavia a mio avviso, si dovrebbe in parallelo promuovere fortemente l’adozione della semplicissima agricoltura rigenerativa che combina tecnologie moderne con antichi saperi, inoltre permette di “catturare” più CO2 nel terreno rispetto all’agricoltura che si pratica oggi.
Ha quindi un effetto positivo sul cambiamento climatico, oltre a rispettare la biodiversità.

Già adottata da alcune aziende agricole in Italia e in Europa, ma anche in Africa e America Latina, e vista come opportunità da alcuni agricoltori negli USA, dovrebbe, a mio parere, diventare più visibile a chi decide le politiche sull’agricoltura.

Rosa Quarato