Europa: un continente operatore di pace

di Andrea Maori Sembra necessario dimostrare che, prima ancora di essere un ideale, l’Unione Europea è una condizione irrinunciabile: settant’anni di pace interna in un contesto che ha conosciuto solo storie di guerra fin dai tempi di Asterix si sono mantenuti perché finalmente i popoli e i loro governi hanno capito che non è la guerra il solo modo di superare i conflitti e tutti gli Stati si sono impegnati…

Continua a leggere

Identità, autenticità e leadership

Alessandro Natili, candidato nella lista Europa in Comune nel prossimo Congresso di +Europa   Prendo spunto dall’articolo di oggi firma di Mario Staderini “Al manifesto di Calenda preferisco le lotte di Cappato”, pubblicato su FB da Radicali & Dintorni, per argomentare sul concetto di identità politica, intesa come esperienza condivisa e senso di appartenenza a valori e programmi unificanti di un gruppo politico rappresentato da una  leadership.  Se guardiamo alle…

Continua a leggere

Corruzione: una realtà immodificabile?

Dino Guido Rinoldi, candidato nella lista Europa in Comune nel prossimo Congresso di +Europa Dal 2012 (legge n. 190) si è iniziata una nuova strada per combattere in Italia sia la corruzione pubblica sia quella privata. L’Italia intende così attrezzarsi per contrastare questo annoso fenomeno, del resto molto mutato negli anni, soprattutto sul piano preventivo (reprimere a posteriori è casuale e in particolare non consente quella sistematicità indispensabile ad affrontare…

Continua a leggere

Legalizzare per combattere le mafie

Giuseppe Candido, candidato nella lista Europa in Comune nel prossimo Congresso di +Europa Di Maio dice che appoggerà la proposta sulla legalizzazione della cannabis. intervenendo a Strasburgo, ha ribadito la posizione del M5S sulla legalizzazione della Cannabis: “È chiaro che siamo in un governo in cui abbiamo scritto un contratto di governo e non tutto c’è nel contratto, ma nulla vieta che in futuro il contratto possa essere aggiornato. Quella…

Continua a leggere

Una vigilanza bancaria europea per una maggiore trasparenza, governance e meritocrazia del sistema bancario italiano

Alessandro Natili, candidato nella lista Europa in Comune nel prossimo Congresso di +Europa   Il 5 Dicembre scorso, la Banca Centrale ha inviata una lettera  ad un gruppo di banche europee (119) in merito al contenimento dei crediti deteriorati e quindi alla sostenibilità di lungo periodo del proprio bilancio di esercizio. Il tema riguarda da vicino soprattutto il settore italiano del credito, su cui pesa il fardello più rilevante dei…

Continua a leggere

Realizzare lo sviluppo economico in Africa

Layla Yusuf, candidata nella lista Europa in Comune nel prossimo Congresso di +Europa Premessa L’Occidente negli ultimi 50 anni ha mandato aiuti in Africa e in definitiva non si è curato del risultato; questo ha creato nel continente africano un gruppo d’élite che ha escluso dalla ricchezza la maggioranza della popolazione causando instabilità politica. I quattro cavalieri del disastro dell’Africa – corruzione, malattia, povertà e guerra – possono facilmente attraversare…

Continua a leggere

Legalizzare la prostituzione

Giorgio Pasetto, candidato nella lista Europa in Comune nel prossimo Congresso di +Europa   All’Italia serve uno “shock libertario”, legalizzare la prostituzione. Dalla regolamentazione della prostituzione avremmo un gettito fiscale importante; la verità è che il proibizionismo non funziona e non conviene. Non possiamo lasciare che le mafie continuino a inquinare la nostra economia con il fiume di denaro che garantiscono loro lo sfruttamento della prostituzione. Questo fenomeno sociale va legalizzato…

Continua a leggere

Più ecologia in Italia e in Europa

Giuseppe Candido, candidato nella lista Europa in Comune nel prossimo Congresso di +Europa   La questione dei cambiamenti climatici che come corollario causa bombe d’acqua sempre più frequenti, la questione del dissesto idrogeologico e dei conseguenti costi per la società, in termini di vite umane e in termini economici, come europeisti e federalisti, non le possiamo ignorare.   Quando parliamo di dissesto idrogeologico, dobbiamo ricordarci che si tratta di quel…

Continua a leggere

Ora +Europa solo agli iscritti. No a cumuli di cariche. SÌ a decisioni condivise sulle elezioni.

“Ora +Europa solo agli iscritti. No a cumuli di cariche. SÌ a decisioni condivise sulle elezioni.” Sottoscrivi la proposta di modifica dello Statuto n. 5 – Promotore: Valerio Federico I tre soggetti, Centro Democratico, Forza Europa e Radicali Italiani, hanno avuto il grande merito di aver dato vita, nella loro recente azione politica ed elettorale nel Paese, a un’idea, a un progetto, quello della risposta federalista europea, partendo dall’Unione Europea…

Continua a leggere

Una Tassa sull’innovazione che non risolve il problema dell’evasione delle grandi web company

Paolo Costanzo, candidato nella lista Europa in Comune nel prossimo Congresso di +Europa La legge di bilancio 2019 ha disegnato una serie di interventi volti a garantire un reddito a chi si trovi in condizioni di disagio economico e a consentire la possibilità di richiedere la pensione da parte di chi ha raggiunto la cosiddetta quota 100 (ottenuta dalla somma di età e anzianità contributiva). Questi interventi, che hanno rappresentato…

Continua a leggere

Legalizzare: perché?

Novella Ciceri, candidata nella lista Europa in Comune nel prossimo Congresso di +Europa     Ultimamente, grazie anche all’ondata di legalizzazioni in vari stati americani e in Canada, si sente spesso parlare della legalizzazione della marijuana. È un tema sociale molto sentito e molto discusso, e a me molto caro; è la principale battaglia per cui lotto e in cui credo. Perciò, ecco a voi  cinque ragioni per legalizzare la…

Continua a leggere

LA RISPOSTA ALLO STOMACO PERCHE’ FUNZIONI IL CERVELLO ovvero L’ELOGIO DELLA RAGIONEVOLEZZA.

Tiziana Benucci, sostenitrice della lista Europa in Comune nel prossimo Congresso di +Europa Dalla Brexit all’elezione di Trump, dalle elezioni politiche in Italia, in Ungheria, in Danimarca, in Slovacchia, in Austria, nei Paesi Bassi fino alla Turchia e al Brasile, è ormai tutto chiaro: nel mondo, in Europa e in Italia la sfida politica non è più tra Repubblicani e Democratici, Laburisti e Conservatori, socialdemocratici e popolari né genericamente tra…

Continua a leggere

SHOCK di BENESSERE

Giorgio Pasetto, candidato per la lista Europa in Comune nel prossimo Congresso di +Europa   Per un’Italia europea serve uno shock di benessere. Il crescente ritardo accumulato dal Paese nell’ambito della prevenzione delle patologie legate all’inattività fisica è inammissibile.L’inattività fisica rischia di diventare una sfida per il futuro, infatti attualmente è il quarto più importante fattore di rischio di mortalità in Europa. Studi recenti evidenziano che i giovani di oggi…

Continua a leggere

Figure indipendenti dal Ministero di Salvini nelle commissioni per le domande di protezione

Minniti ha reso le commissioni che esaminano le domande di protezione internazionali strumento esclusivo del Ministero dell’Interno facendo un favore a Salvini. Dal luglio 2018 le Commissioni Territoriali, gli organi deputati all’esame delle domande di protezione internazionale nominate con decreto del Ministro dell’Interno, non hanno più una loro parziale autonomia essendo composte, a seguito di un concorso del settembre 2017 voluto dall’allora Ministro Minniti, esclusivamente da funzionari del Ministero. In…

Continua a leggere